• 0758 682991

    info@adiura-altotevere.it

  • 351 75 80 520

    Fb: Adiuraaltotevere

  • Via Degli Alfieri 6

    06016 San Giustino

  • Lun - Sab H24

    Dom - su appuntamento

Monthly Archives: Luglio 2020

Quando esce il decreto flussi 2020

Il decreto flussi 2020, come tutti gli anni, dovrebbe uscire verso la metà del mese di Marzo, per poi essere completamente operativo dalla metà del mese di Aprile 2020.

Successivamente all’approvazione dell’ordine del giorno del 23 Dicembre 2019, durante l’approvazione della legge di bilancio 2020, il 15 gennaio 2020, il nuovo Ministro dell’Interno Lamorgese, ha dichiarato l’intenzione del Governo di valutare una legge che:

  • riordini le disposizioni delle politiche migratorie,
  • che dia il via, a nuova regolarizzazione dei tantissimi cittadini stranieri senza permesso di soggiorno, già presenti sul territorio dello Stato italiano.

Il decreto flussi 2020 prevederà anche degli ingressi per:

  1. i lavoratori subordinati (dipendenti) non stagionali, che hanno completato programmi di formazione nel Paese di provenienza,
  2. i lavoratori subordinati non stagionali di origine italiana, residenti in Argentina, Venezuela, Uruguay, Brasile, sino al terzo grado di ascendenza in linea retta.

Inoltre sono previste quote per la conversione:

  1. del permesso di soggiorno stagionale, in permesso di soggiorno subordinato per motivi lavorativi,
  2. del permesso per formazione, studio o tirocinio, in permesso di soggiorno per lavoro subordinato,
  3. dei permessi per la formazione, tirocinio e studio in permesso di soggiorno per lavoro autonomo,
  4. dei permessi di soggiorno di lungo periodo CE rilasciato da un altro Paese dell’Unione Europea, in permesso di soggiorno di lavoro subordinato italiano,
  5. per trasformare il permesso di soggiorno di lungo periodo Ce, in permesso di soggiorno italiano di lavoro autonomo.

Sanatoria stranieri 2020: come prepararsi?

Cosa devono fare gli stranieri irregolari per prepararsi alla sanatoria? Gli stranieri residenti irregolarmente nel nostro Paese, devono attrezzarsi, per essere pronti ad un’eventuale regolarizzazione da Marzo/Aprile 2020.

Infatti come abbiamo detto, il nuovo governo giallo-rosso, ha in agenda una serie di disposizioni per:

  1. modificare i decreti sicurezza del Governo precedente,
  2. riordinare le disposizioni sulle politiche migratorie,
  3. regolarizzare i cittadini stranieri che già lavorano in Italia senza permesso regolare.

Per essere pronti alla nuova sanatoria, i cittadini stranieri devono:

  1. avere un passaporto in corso di validità, non in scadenza,
  2. avere un datore di lavoro disposto a presentare la pratica di regolarizzazione,
  3. disporre di una somma tra i 500 e i 1000 euro.

Per tutte le ulteriori informazioni dettagliate, è importante attendere la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del decreto flussi 2020 e la circolare esplicativa del Ministero dell’Interno.